Gentili amici

molto spesso una scarsa informazione alle imprese non permette di attingere a forme di aiuto che risolverebbero, o quantomeno attenuerebbero, parecchie problematiche soprattutto nei rapporti con la banca.

Qui in breve una veloce panoramica delle agevolazioni sia nazionali che della Regione Lombardia.

  1. Acquisto di macchinari e beni strumentali con una riduzione del 2,5% al 4% sul tasso bancario, con garanzia dello Stato dell’80% dell’importo. In questo caso l’azienda ne trae un beneficio in quanto non deve ipotecare il suo immobile e la banca ha una garanzia in denaro evitando quindi di procedere ad eventuali pignoramenti immobiliari e relative vendite all’asta. Inoltre la banca non ha la necessità di accantonare il suo 20% sull’importo erogato.
  1. Inoltre le imprese possono attingere ad agevolazioni per il proprio sviluppo sia in termini dimensionali che progettuali attraverso tasso agevolati dello 0,5%.
  1. Se l’azienda persegue una politica proiettata alla ricerca innovativa può avere agevolazioni allo 0% ed una parte a fondo perduto. In proposito è anche previsto un credito d’imposta del 35% sui costi del relativo personale e la detassazione del 50% dei redditi derivanti da beni immateriali. Inoltre sono previste anche detrazioni fiscali del 19% su Irpef e 20% si Ires.. Il tutto accompagnato dalla solita garanzia statale dell’80%.
  1. Contributi finanziari fino a €uro 20.000 sono previsti anche per la registrazione di marchi comunitari ed internazionali, mentre per l’eccedenza c’è la possibilità di avere un tasso agevolato dello 0,5%.
  1. Importanti agevolazioni sono previste per le aziende del settore turismo (alberghi, ristoranti, bar, campeggi, villaggi turistici, centri natatori e così via) con agevolazioni del 3% oltre la normale garanzia statale. In particolare per gli impianti di sci è previsto il 50% a fondo perduto e l’altro 50% al tasso dello 0,5%.
  1. Misure a sostegno delle politiche di credito delle aziende quali lo smobilizzo di crediti sia verso imprese che enti pubblici con garanzia dell’80% e contributo interessi fino al 3%.
  1. Un particolare sostegno è previsto per le aziende che si rivolgono all’estero con contributi fino a 100.000 euri per la prima partecipazione a fiere ed esposizioni, e finanziamento agevolato fino all’85% del valore del progetto. E’ prevista anche la copertura del 100% delle spese di assistenza tecnica e fattibilità. Per le New. Co gli intervento sono al 40% a fondo perduto ed il 60% a tasso agevolato.
  1. Inoltre particolari agevolazioni specifiche in parte a fondo perduto ed in parte a tasso agevolato sono previste per le aziende le settore salute, risparmio energetico, innovatività sostenibile, cooperative, artigiane e gestione dei beni culturali.
  1. Agevolazioni del 50% a fondo perduto e 50% per le Sturt-up del Sud mentre garanzie del 70% e tasso agevolato dello 0,50% per tutte le altre.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI SCRIVERE A: studio@alianteorienta.com oppure telefonare al 3491554423.